NETWORK

Renon, Val Sarentino, Passo Oclini: qui l’inverno è family-friendly

Corno del Renon, Reinswald/San Martino e Passo Oclini: “l’altro sci” a due passi da Bolzano, per un inverno formato famiglia in un paesaggio incontaminato e a prezzi competitivi

 

Tranquillità e magnifiche piste e vicino alla città: stiamo parlando dei tre comprensori sciistici nei dintorni di Bolzano, ovvero Reinswald/San Martino, Corno del Renon e Passo Oclini. Un vero e proprio “altro pianeta dello sci” rispetto ai grandi domaine skiable, con tanti vantaggi, dalla comodità alle tariffe competitive. Senza dimenticare la bellezza dei paesaggi: qui si scia in un territorio incontaminato, dove anche le tradizioni altoatesine sono rimaste intatte. Altro punto di forza è la molteplicità di offerte: oltre allo sci, qui si può pattinare, andare a cavallo immersi in paesaggi invernali, camminare lungo romantici sentieri o cimentarsi in una slittata al chiaro di luna. Infine, le tariffe: competitive e pensate per accontentare anche le famiglie più numerose.

 

Reinswald/San Martino: il fascino della Val Sarentino, per sciare e divertirsi in uno degli angoli più autentici di tutto l’Alto Adige

A solo mezz’ora di auto da Bolzano si trova la romantica Val Sarentino, scrigno di tradizioni contadine e artigiane, rimaste intatte nei secoli. Qui si può sciare nel comprensorio di Reinswald/San Martino, differente dalle più mondane località alpine – come vuole la naturale vocazione di questa valle appartata – ma proprio per questo dotato di un fascino ineguagliabile. Novità della stagione invernale 2016/2017 è il ristorante alpino Pichlberg (www.pilchberg.it), completamente riedificato in pietra e legno di larice, in un fantastico scenario naturale sulle piste da sci dove, dalla terrazza coperta, lo sguardo spazia dal Gruppo del Brenta all’Ortles, fino alle Alpi dello Stubai. Ad attendere gli ospiti, la cucina del giovane chef Armin Tobanelli, con piatti della tradizione alpina e altoatesina, rivisitate con note mediterranee.

Per quanto riguarda lo sci, a partire dal 7 dicembre 2016 e fino al 17 aprile 2017, gli sportivi avranno a disposizione 14 chilometri di piste che raggiungono i 2.400 metri di altitudine, servite da una cabinovia, una seggiovia e due skilift. Molto amato dagli snowboarder, che possono divertirsi nel “Sunpark” Reinswald/San Martino, composto da due linee, “Medium” e “Easy”,  è anche il paradiso dei bambini: qui si scivola infatti su una delle piste da slittino più belle di tutto l’Alto Adige (lunga circa 4,5 km). Inoltre nel parco per slittini, un istruttore è a disposizione per insegnare le tecniche per sterzare e frenare e, grazie all’immancabile parco giochi invernale, allestito presso la stazione a valle della cabinovia Reinswald, ci si può divertire in famiglia tra pupazzi di neve, discese dal pendio e gallerie scavate nella neve.

Per chi vuole invece allenare la sua resistenza, c’è l’anello per lo sci di fondo della Val di Pennes, di circa 20 km. Quotidianamente la pista viene preparata al meglio per permettere lo sci di fondo “classico” e lo “skate”, mentre ogni martedì e giovedì nel tratto circolare “Asten”, dalle ore 20 alle ore 22, viene organizzato lo sci di fondo notturno. E poi ancora sentieri da percorrere con le ciaspole, cavalcate nella neve in groppa ai docili cavalli Avelignesi e romantiche carrozze.

Tra gli eventi da non perdere della stagione, ci sono le slittate al chiaro di luna (13 e 14 gennaio e 10 e 11 febbraio 2017, quando c’è plenilunio) con tanto di rifugi aperti in quota per chi vuole unire specialità gastronomiche e sport e, ancora, le emozionanti escursioni guidate (con ricca colazione nei rifugi) per godere dello spettacolo del sole che sorge sul Sattele, in programma il 28 dicembre 2016 e il  4 gennaio, 1° marzo e 12 aprile 2017.

Per info sulla stagione invernale di Reinswald/San Martino: www.reinswald.com/cms/it.

 

Corno del Renon: sole, spazi innevati e convenienti snow weeks

Apriranno il prossimo 8 dicembre gli impianti del Corno del Renon, area sciistica collocata su uno degli altipiani più soleggiati di tutto l’arco alpino. Vera e propria terrazza sulle Dolomiti, l’Altipiano del Renon è davvero vicinissimo a Bolzano: con l’omonima funivia (che parte dal capoluogo) si raggiunge Soprabolzano in pochi minuti. Poi l’autobus di linea conduce direttamente alla stazione a valle di Pemmern (dove si trova anche un ampio parcheggio, per chi preferisce usare l’auto): da lì parte la cabinovia a 8 posti fino alla Punta Lago Nero (e con la RittenCard si usufruisce di tutti questi mezzi di trasporto gratuitamente: per info www.renon.com/it/scoprire-renon/rittencard). Una volta arrivati in quota, a disposizione degli sportivi ci sono 15 chilometri di piste da discesa, ampie e facili, cui si aggiungono quasi 40 chilometri di piste da fondo. Inoltre l’altitudine non troppo elevata (dai 1.530 ai 2.260 metri slm) e le tariffe decisamente competitive rendono questo comprensorio ideale per le famiglie. Per gli sciatori più piccini, poi, la scuola di sci Corno del Renon è perfetta: l’atmosfera è famigliare e i maestri di sci hanno un approccio giocoso e divertente, grazie anche alla notevole esperienza nell’insegnamento. La scuola è datata di un campo prova presso la stazione intermedia della cabinovia, con due varianti di pista e un “tappeto magico” per il trasporto dei bambini. Dopo aver imparato le basi dello sci, le diverse varianti del comprensorio offrono ai maestri e ai loro alunni una vasta scelta di piste per approfondire le proprie conoscenze. Diversi i tipi di corsi, sia per i principianti che per gli avanzati, con proposte settimanali e pacchetti infrasettimanali. A richiesta vengono anche organizzati nello snowpark vicino il campo scuola corsi di freestyle per i ragazzi più spericolati.

Particolarmente conveniente l’offerta “Un inverno in montagna – Settimane bianche sul Renon” – valida dal 7 gennaio al 25 febbraio 2017 e dal 5 al 18 marzo 2017 –  con 7 pernottamenti a partire da 231 € a persona, oltre a tutta una serie di benefit, rivolti soprattutto alle famiglie. In particolare i bambini sotto i 6 anni possono dormire gratuitamente nella stanza dei genitori, mentre, sotto gli 8 anni, anche lo skipass è gratuito. Inoltre nel pacchetto sono compresi forti sconti sugli skipass (adulti 4 giorni a € 75, 6 giorni  a € 107; bambini 4 giorni a € 51, 6 giorni a € 74,50; seniores 4 giorni  a € 70 , 6 giorni a € 101). Ulteriori riduzioni sono previste per noleggio e corsi di sci, mentre si potrà approfittare, tra le altre attività free durante una snow week al Corno del Renon, anche di escursioni guidate, con o senza racchette da neve, di un breve corso introduttivo allo sci di fondo, di un corso per imparare a fare il pane in un maso e di un corso per imparare tutti i segreti dello slittino (per ulteriori dettagli: www.ritten.com/it/alloggi-e-offerte/offerte/7-settimana-bianca-altoadige.html).

Gli impianti resteranno aperti dall’8 all’11 dicembre 2016 e dal 17 dicembre 2016 al 19 marzo 2017 (Info skipass:www.ritten.com/it/altipiano/corno-del-renon/prezzi.html.).

Ma sull’Altipiano del Renon anche chi non scia si diverte parecchio: tante le escursioni da fare a piedi, grazie ai venti chilometri di sentieri panoramici invernali ben segnalati, alcuni dei quali percorribili pure con i passeggini. Imperdibile poi il Premium Panorama Tour: dalla cabinovia Cima Lago Nero, un percorso di circa tre ore con una vista indimenticabile sulle Dolomiti. E poi ancora slittino e pattinaggio, quest’ultimo da provare sull’anello di ghiaccio di Collalbo (l’Arena Ritten, pista all’aperto di 400 metri, particolarmente veloce) o sul più romantico laghetto di Costalovara, ghiacciato da inizio dicembre a inizio marzo: per una pattinata immersi in uno scenario da favola.

Per ulteriori informazioni: www.renon.com

 

Passo Oclini, sci e natura in uno spettacolare scenario dolomitico

L’area sciistica di Passo Oclini, incastonata tra i “gemelli diversi” Corno Nero e Corno Bianco in vista degli spettacolari gruppi dolomitici è un piccolo comprensorio che si rivela assolutamente perfetto per chi cerca una vacanza sulla neve non troppo dispendiosa (lo skipass giornaliero per adulti costa 17 euro, per bambini, fino a 14 anni, 13 euro). A disposizione degli sportivi ci sono quattro impianti di risalita e 7 km di piste(stagione dall’8 dicembre 2016 al 22 aprile 2017). Inoltre, con 24 istruttori, di sci e  snowboard, Passo Oclini è l’ideale anche per chi muove i primi passi sulla neve o ha bisogno di migliorare la propria tecnica. Ma senza dubbio a farla da padrone tra queste cime è lo sci di fondo: con anelli da tre, cinque e otto chilometri, situati a oltre 2.000 metri di altitudine, qui è possibile divertirsi sugli sci stretti fino ad aprile inoltrato. Il collegamento con le piste da fondo del passo di Lavazè permette inoltre di usufruire di uno dei maggiori comprensori di sci da fondo dell’intero arco alpino, con oltre 80 km di piste inserite nello splendido scenario dolomitico. Per un contatto privilegiato con la natura invernale, le distese innevate attorno a Passo Oclini, attraversate da un fitto reticolo di sentieri, offrono poi condizioni ideali per compiere meravigliose ciaspolate nella neve per ogni capacità.

Per ulteriori informazioni: www.jochgrimm-oclini.com.

 

 

Top eventi

 

 

Ulteriori informazioni: www.bolzanodintorni.info

 

Muoversi green. Le proposte per chi vuole lasciare a casa l’auto

  • In treno, con le Ferrovie Austriache e Tedesche

Con i treni DB-ÖBB EuroCity si raggiunge comodamente Bolzano da Verona a partire da soli 9 € (da Bologna e Venezia SL a partire da 19 €). I bambini fino a 14 anni viaggiano gratis, se accompagnati da un genitore o da un nonno. Per maggiori informazioni: www.megliointreno.it

  • Mobilcard Alto Adige

Con Mobilcard, si possono utilizzare tutti i mezzi pubblici del Trasporto Integrato per scoprire l’Alto Adige. Biglietto valido per 7 giorni a 28 €, oppure 3 giorni a 23 € e 1 giorno a 15 €. Mobilcard Junior (sotto i 14 anni) costa la metà, mentre i bambini fino a 6 anni viaggiano gratis.

  • Winepass PLUS

Abbina museumobil Card e l’offerta lungo la Strada del Vino. Il WinePass PLUS è incluso nel prezzo di pernottamento di strutture scelte e apre le porte al mondo affascinante della Strada del Vino dell’Alto Adige. Per informazioni: www.stradadelvino-altoadige.it

 

Be the first to comment on "Renon, Val Sarentino, Passo Oclini: qui l’inverno è family-friendly"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*